Che cos’è la Mindfulness

Devi chiarire la tua mente, concentrarti su una cosa? Questa è la definizione Mindfulness.

Consapevolezza. È una parola piuttosto semplice. Suggerisce che la mente si sta occupando completamente di quello che sta succedendo, di quello che stai facendo, dello spazio in cui ti stai muovendo. Potrebbe sembrare banale, a parte il fatto che spesso ci allontaniamo dalla questione. La nostra mente prende il volo, perdiamo il contatto con il nostro corpo, e molto presto siamo immersi in pensieri ossessivi su qualcosa che è appena successo o preoccupati per il futuro. E questo ci rende ansiosi.

“La Mindfulness è la capacità umana di base di essere pienamente presenti, consapevoli di dove siamo e di quello che stiamo facendo, e non eccessivamente reattivi o sopraffatti da ciò che sta succedendo intorno a noi.”

Tuttavia, non importa quanto ci allontaniamo, la mindfulness è proprio lì per riportarci dove siamo e a quello che stiamo facendo e sentendo. Se vuoi provare  la consapevolezza, è necessario impegnarsi e insistere per un po’.

La definizione di Mindfulness

La Mindfulness è la capacità umana di base di essere pienamente presenti, consapevoli di dove siamo e di quello che stiamo facendo, e non eccessivamente reattivi o sopraffatti da ciò che sta succedendo intorno a noi.
La consapevolezza è una qualità che ogni essere umano possiede già, non è qualcosa che devi evocare, devi solo imparare ad accedervi.

Sebbene sia una capacità innata, può essere coltivata attraverso tecniche collaudate, in particolare: sedute, camminare, stare in piedi e meditare in movimento (è anche possibile sdraiarsi ma spesso porta al sonno). Brevi pause si possono inserire nella vita quotidiana fondendo pratica di meditazione con altre attività, come lo yoga o lo sport.

Durante la meditazione non aiuta concentrarsi sui benefici di questa pratica, ma piuttosto lo scopo è solo quello di praticarla, tuttavia se non ci fossero benefici nessuno lo farebbe. Quando siamo consapevoli, riduciamo lo stress, miglioriamo le prestazioni, aumentiamo la comprensione e la consapevolezza con l’osservazione della nostra propria mente ed aumentiamo la nostra attenzione al benessere degli altri.

La consapevolezza ci dà un momento nella nostra vita in cui possiamo sospendere il giudizio e scatenare la nostra curiosità naturale sul funzionamento della mente, approcciandoci alla nostra esperienza con calore e gentilezza, verso noi stessi e gli altri.

Mindfulness: 7 cose da sapere

  1. La La Mindfulness non è oscura o esotica. Ci è familiare perché è quello che già facciamo, come già siamo. Prende molte forme e va da molti nomi, ma no ha alcuna radice trascendentale o miteriosa
  2. La Mindfuness non è una particolare abilità che solo alcuni posseggono. Tutti abbiamo già la capacità di essere presenti, e non richiede di cambiare il nostro modo di essere. Ma possiamo coltivare queste qualità innate con pratiche semplici che sono scientificamente dimostrate per poterne beneficiare sia noi stessi, che i nostri cari, i nostri amici e vicini, le persone con cui lavoriamo, e le istituzioni e le organizzazioni a cui collaboriamo

  3. Non c’è bisogno di cambiare. Soluzioni che ci chiedono di cambiare chi siamo o diventare qualcosa che non siamo ci hanno deluso più e più volte. La mindfulness riconosce e coltiva il meglio di ciò che siamo come esseri umani.

  4. Chiunque può farlo. La pratica della mindfulness coltiva qualità umane universali e non richiede a nessuno di cambiare le proprie convinzioni. Tutti possono beneficiare ed è facile da imparare.

  5. È un modo di vivere. La mindfulness è più di una semplice pratica. Porta consapevolezza e attenzione in tutto ciò che facciamo, e riduce lo stress inutile e può rende la nostra vita migliore.

  6. È basata su prove. Non dobbiamo credere la mindfulness come a una fede. Sia la scienza che l’esperienza dimostrano i suoi benefici positivi per la nostra salute, felicità, lavoro e relazioni.

  7. Dà vita a nuove fasi. Mentre affrontiamo la crescente complessità e incertezza del nostro mondo, la consapevolezza può condurci a risposte efficaci, resilienti e a basso costo a portarci a decifrare problemi apparentemente insormontabili

La meditazione non è solo nella tua testa

Quando pensiamo alla meditazione (con una M maiuscola), possiamo concentrarci sui nostri pensieri e portare  il focus su quello che sta accadendo nella nostra mente. È come se questi corpi che abbiamo fossero dei sacchi scomodi per il nostro cervello.


La meditazione inizia e finisce nel corpo. Si tratta di prendersi il tempo di prestare attenzione a dove siamo e cosa sta succedendo, e che inizia con l’essere consapevoli del nostro corpo

 

La meditazione inizia e finisce nel corpo. Si tratta di prendersi il tempo di prestare attenzione a dove siamo e cosa sta succedendo, e che inizia con l’essere consapevoli del nostro corpo. Questo esercizio può essere molto calmante, dal momento che il nostro corpo ha ritmi interni che aiutano a rilassarsi se gli diamo una possibilità.

 

Ultimi articoli pubblicati

Costellazioni familiari

Costellazioni Familiari

Costellazioni familiari Cosa sono le costellazioni familiariLe Costellazioni Familiari sono un’occasione per dare una risposta concreta ai vari problemi di natura relazionale.Le Costellazioni Familiari si

Leggi Tutto »
Public Speaking

Public speaking

Public Speaking: cos’è e perché è importante. Se ti è stato chiesto di tenere un discorso pubblico, potresti chiederti: cos’è il Public Speaking e perché

Leggi Tutto »
WhatsApp chat